Sempre più spesso si sente parlare di innovazione, ma non sempre questo termine è inteso nel modo corretto. Questo avviene soprattutto nel mondo imprenditoriale dove si osserva una forte confusione intorno al concetto della capacità di innovare, fondamentale per migliorare la competitività dell’azienda.

Innovare come metodo per generare valore

Innovare significa modificare qualcosa di esistente introducendo qualcosa di nuovo. Il termine viene erroneamente confuso con quello di invenzione, che invece fa riferimento alla creazione di qualcosa di rivoluzionario e completamente nuovo.

Per un’azienda, innovare vuol dire creare nuovi modi di generare valore per i propri clienti. Possiamo considerare due tipi di innovazione:

  • di primo livello: innovazione di prodotto
  • di secondo livello: innovazione di significati, dei processi e dei metodi organizzativi

Un’azienda genera valore per i propri clienti nel momento in cui li aiuta a risolvere un problema, a svolgere un compito importante e a soddisfare i propri bisogni e/o desideri.L’innovazione rappresenta uno dei metodi principali per creare valore.

Ad esempio un’azienda potrebbe decidere di investire le proprie risorse per innovare il proprio CRM. In questo modo, il sistema di Costumer Relationship Management diventerebbe più efficiente e l’azienda trarrebbe beneficio dalle migliori relazioni instaurate con i clienti.

L’innovazione tecnologica e digitale come trampolino di lancio

Secondo i risultati della ricerca condotta dagli Osservatori Digital Transformation Academy e Startup Intelligence, nel 2020 gli investimenti di innovazione digitale da parte delle imprese italiane aumenteranno del 2,8%.

innovare

Le PMI, in particolare, concentreranno le loro risorse per migliorare i sistemi di ERP, CRM e Mobile Business con l’obiettivo di ottimizzare quei processi digitali che altrimenti risulterebbero obsoleti. Nonostante questa piccola percentuale (23%), la maggior parte delle piccole medie imprese risulta essere resistente al tema dell’innovazione.

Quali sono i motivi? Spesso la resistenza scaturisce da una scarsità di risorse da investire e dalla poca conoscenza, a livello imprenditoriale, delle opportunità e degli incentivi messi a disposizione dallo Stato.

Quali sono i benefici economici che puoi ottenere?

La nuova Legge di Bilancio 2020 tra le agevolazioni principali per le PMI prevede:

  • agevolazioni per investimenti in macchinari e tecnologie innovative (es. Internet of Things – IOT) che rientrano nel concetto di Industria 4.0 nella misura del 40% del costo di acquisto per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro e nella misura del 20% per la quota di investimenti oltre 2,5 milioni di euro e fino al limite massimo dei costi ammissibili, pari a 10 milioni di euro.
  • voucher per la consulenza sull’innovazione che coprono una parte delle spese sostenute per l’attività di consulenza richiesta (es. per una media impresa il 30% fino a un massimo di 25 mila euro)

I benefici previsti per le PMI innovative riguardano inoltre anche una fiscalità semplificata, accesso al credito facilitato e molto altro.

Come sosteneva l’economista Peter Drucker: “L’innovazione è lo strumento specifico dell’imprenditoria. L’atto che favorisce il successo con una nuova capacità di creare benessere.”


Innovare significa accogliere il cambiamento. Non avere paura di migliorare la competitività tua impresa affidandoti a un consulente specializzato che ti guiderà in questo processo.

LG & Partners, grazie al suo team di professionisti, è pronta a supportarti cogliendo le migliori opportunità innovative per la tua PMI.

Contattaci e otterrai uno sconto del 10% sulla nostra prima consulenza.